Passa ai contenuti principali

Fuori da quel bagno...c'è tutto un mondo!

...della serie "Quello che le mamme non dicono" - parte 2

Eravamo rimaste sedute sulla tavoletta del WC, con l’aria rarefatta del bagno e sudore freddo, a fissare il nostro fantastico test di gravidanza, zuppo di pipì, che ci annunciava una piccola nuova vita dentro di noi!

Bene! E' il momento di uscire da quella porta e affrontare il mondo!

Il primo pezzetto di nuovo mondo da affrontare è il "padre biologico" di questa creatura - eh si, perché per quanto sia stata lunga circa 5 millimetri, era un essere vivente a tutti gli effetti - e lo trovi appollaiato sul divano a guardare la tv.

Ti vede, con due occhiaie tipo panda e un colorito che avrebbe fatto invidia a un fantasma, e ti chiede: "Ti senti male?"

A quel punto tu non sai cosa rispondere. Ti verrebbe voglia di metterti a urlare e magari insultarlo giusto per scaricare un pò di adrenalina, ma infondo non ce l'hai con lui, non ce l'hai con nessuno, allora perché infierire?




Ti sforzi di pensare a cosa dire...vorresti attrezzare in due secondi una scena da filmetto americano, avere un ciuccio a portata di mano e porgerglielo con un sorriso smagliante, vorresti avere due candele pronte accese e due piatti da gourmet sul tavolo...ma è quasi mezzanotte, avete già cenato e soprattutto lui non è tipo da piatti delicati!!!

Allora smetti di correre con la fantasia, lo guardi, sempre più pallida e gli rispondi "ho fatto il test di gravidanza...aspetto un bambino!"


Espiri tutto di un botto la riserva d'aria che avevi accumulato appena fuori dalla porta del bagno, aspetti che sia lui a dirti qualcosa, resti in attesa di una sua risposta, te lo vedi che si alza, ti corre incontro e ti stringe forte...tipo Retth Butler (ma si scrive così?!) ubriaco ai piedi della scalinata con Rossella O'Hara...invece lui ti guarda truce e ti risponde  

"Amò...lo sai che ci tengo! 
Non mi prendere in giro! Non si scherza su queste cose!"  
 ...e torna a guardare la tv.

Resti buoni 10 secondi a fissarlo, vorresti urlargli (sì perché gli ormoni già da qualche giorno ti fanno assomigliare a una strega ululante famelica...ma tu non sapevi perché...almeno fino a stasera!) che non stai scherzando, che è tutto vero, che non lo prenderesti mai in giro su una cosa tanto importante...e invece rimani zitta e lo guardi immobile!

Alla fine lui capisce che qualcosa davvero non va... si decide ad alzarsi e venirti vicino fino ad accorgersi che in mano tieni la prova evidente che le tue parole erano vere, sincere e…definitive!!!

La mia fortuna è stata avere un compagno FELICE di questa novità che mi ha stretta a sé dimostrandomi sostegno e amore e dando libero sfogo ai miei ormoni impazziti che lieti della situazione mi hanno spinta ad un pianto dirotto e liberatorio!

Post popolari in questo blog

Il galateo del pompino...qualche regola in più!

...no, amici miei! Stavolta non potevo evitare di dire la mia! Dunque...partiamo dalle basi: ho trovato per caso questo fantastico post...davvero simpatico e soprattutto veritiero...
Galateo del pompino: ovvero 10 regole per viverlo al meglio
L'ho letto attentamente e, oltre a condividere quanto scritto dall'autore, io - teorica e sostenitrice della figura multifunzionale del "Trombamico" - avrei qualche regola da aggiungere.
PER LUI
#11  SIATE PROFUMATI!!! NON E' VERO CHE L'UOMO PER ESSERE UOMO DEVE PUZZARE! L'uomo che puzza è un animale!!! Allora, miei cari, PER FAVORE...VI PREGHIAMO..., se avete sentore di una notte brava o di essere nelle grazie della vostra lei...rivolgete un'attenzione in più all'igiene! Vi garantisco che accostarci ad un uomo che LAGGIU' puzza come un pesce andato a male...è la cosa peggiore che ci possa capitare!!! E quando ci disgusta "quello lì"...automaticamente cambia anche la nostra considerazione della pe…

Donne che parlano e uomini che non sanno interpretare!

Mi viene detto di non saper ascoltare! Mi viene chiesto di ascoltare e non interpretare...ma non mi riesce di farlo! E mi viene ripetuto che questo è un "difetto" di noi donne. ...per gli uomini non è così! Sarà vero???

A quanto ho capito, parlando con il mio personale Christian Grey, gli uomini seguono questo schema comunicativo:
- dicono A - perché stanno pensando A - e perché vogliono comunicare A
...e quando noi donne parliamo con loro, le nostre parole vengono automaticamente ascoltate con lo stesso criterio. Per loro, molto semplicisticamente, se diciamo qualcosa vuol dire che intendiamo quello e non altro...e stiamo cercando di comunicarla.
...non è così! Questa linearità non è da donne...
E aggiungerei...magari fosse!!!

Noi donne, normalmente (e sarei felice di conoscere anche una sola donna che non sia così!), seguiamo questa logica "alternativa":
- pensiamo A - diciamo Z - ci aspettiamo che gli uomini che ci ascoltano interpretino quella Z e capiscano che …

Operazione "oca giuliva"

Ho deciso di fare l’oca giuliva!!!


Manca poco al mio compleanno se non erro.  In questo lasso di tempo, in vista per i festeggiamenti dei miei..35, potrei mettermi a dieta, risparmiare per farmi un bel regalo, farmi prendere dall’ansia di organizzare la mia festa…invece no! Ho deciso di partire con l’operazione “Oca Giuliva”.
In che consiste quest’operazione? Bhe…per i prossimi 56 giorni mi limiterò a pensare, comportarmi e sentirmi semplicemente “oca-femmina”. Quindi…cervello in standby (meriterà un pò di ferie pure lui, no???), push up alla mano, sorrisetti stupidi, lagne e capricci, lacrima facile, aria indifesa e vocetta suadente…voglio fare l’oca giuliva e non preoccuparmi più di darmi un tono, di dimostrare spessore, di ricevere considerazione e stima, di “fare” la donna tutta d’un pezzo….
Voglio fare l’OCA GIULIVA!!!!
Voglio riposarmi…sono stufa di pensare perché tanto a quanto vedo….pensare tanto a questo mondo, quando hai una vagina tra le gambe, è solo un problema!!!

La donna …