Passa ai contenuti principali

Il vero amore è una scelta...mi sa che è vero!!!

Rieccomi...come un'Alice, smarrita, in un paese che di meraviglie ne ha proprio poche!

Mi è capitato un post su FB e mi sono ritrovata a leggere un post su un altro blog...la rivelazione!!!

 L'amore è una scelta

Quanta verità in quelle righe.
L'amore vero è una scelta...ogni giorno scegliamo di offrire dolcezza, affetto, dedizione, rispetto (...e tanto sesso...perché no!!!) alla persona che abbiamo posto accanto a noi. E' un impegno duraturo e faticoso...è una di quelle scelte che ti cambiano la vita...e se sbagli niente tornerà come era!

Della serie...indietro non si torna!

Allora lo capite perché io, col mio brillocco al dito, sto in questo stato catalettico???

Semplice...perché ho paura!!!

Ho raccontato tutto questo al mio Christian Grey...l'uomo che, con tutto il suo fascino e le sue risorse, con tutto il suo carisma trasudante erotismo non può - diciamocelo francamente - non essere interpellato quando mi trovo in questo stato di confusione e rimbambimento!!!

...e lui mi sopporta, mi supporta, mi ascolta...questa io la chiamo AMICIZIA...e a me sta bene così, anche perché il buon uomo ha la delicatezza di commentare oggettivamente tutte le mie elucubrazioni quotidiane...

...poi, però, lui, che fa della "dura verità" il suo baluardo, si stufa di addolcire la pillola e mi risponde a tono (e devo dire che un pò me la sono cercata) liberandosi del suo tipico aplomb english-style e sparando a zero su tutto quello che di più o meno infantile gli scrivo!!!


...ora ci vogliono le palle!

Ha ragione, santo cielo!!! E' proprio come dice lui...il problema sta tutto lì...non ho le palle per poter portare avanti questa relazione! Ma allora io che faccio???

PROVARCI FINO IN FONDO?
CAMBIARE LA MIA VITA?
FARE QUELLA SCELTA DALLA QUALE NON SI TORNA INDIETRO?
...o battere la ritirata?

Tirare fuori le palle e scegliere di proseguire appollaiandomi su questo stato di beatitudine da "donna impegnata" senza tante paranoie???
O dire BASTA (e dirlo subito!) e tornare a fare la SINGLE AD LIBITUM???

.....mmmmmmm mi sento un vago senso di panico addosso!!!

Ma non erano gli uomini quelli impermeabili alle relazioni serie????

Post popolari in questo blog

Il galateo del pompino...qualche regola in più!

...no, amici miei! Stavolta non potevo evitare di dire la mia! Dunque...partiamo dalle basi: ho trovato per caso questo fantastico post...davvero simpatico e soprattutto veritiero...
Galateo del pompino: ovvero 10 regole per viverlo al meglio
L'ho letto attentamente e, oltre a condividere quanto scritto dall'autore, io - teorica e sostenitrice della figura multifunzionale del "Trombamico" - avrei qualche regola da aggiungere.
PER LUI
#11  SIATE PROFUMATI!!! NON E' VERO CHE L'UOMO PER ESSERE UOMO DEVE PUZZARE! L'uomo che puzza è un animale!!! Allora, miei cari, PER FAVORE...VI PREGHIAMO..., se avete sentore di una notte brava o di essere nelle grazie della vostra lei...rivolgete un'attenzione in più all'igiene! Vi garantisco che accostarci ad un uomo che LAGGIU' puzza come un pesce andato a male...è la cosa peggiore che ci possa capitare!!! E quando ci disgusta "quello lì"...automaticamente cambia anche la nostra considerazione della pe…

Donne che parlano e uomini che non sanno interpretare!

Mi viene detto di non saper ascoltare! Mi viene chiesto di ascoltare e non interpretare...ma non mi riesce di farlo! E mi viene ripetuto che questo è un "difetto" di noi donne. ...per gli uomini non è così! Sarà vero???

A quanto ho capito, parlando con il mio personale Christian Grey, gli uomini seguono questo schema comunicativo:
- dicono A - perché stanno pensando A - e perché vogliono comunicare A
...e quando noi donne parliamo con loro, le nostre parole vengono automaticamente ascoltate con lo stesso criterio. Per loro, molto semplicisticamente, se diciamo qualcosa vuol dire che intendiamo quello e non altro...e stiamo cercando di comunicarla.
...non è così! Questa linearità non è da donne...
E aggiungerei...magari fosse!!!

Noi donne, normalmente (e sarei felice di conoscere anche una sola donna che non sia così!), seguiamo questa logica "alternativa":
- pensiamo A - diciamo Z - ci aspettiamo che gli uomini che ci ascoltano interpretino quella Z e capiscano che …

Operazione "oca giuliva"

Ho deciso di fare l’oca giuliva!!!


Manca poco al mio compleanno se non erro.  In questo lasso di tempo, in vista per i festeggiamenti dei miei..35, potrei mettermi a dieta, risparmiare per farmi un bel regalo, farmi prendere dall’ansia di organizzare la mia festa…invece no! Ho deciso di partire con l’operazione “Oca Giuliva”.
In che consiste quest’operazione? Bhe…per i prossimi 56 giorni mi limiterò a pensare, comportarmi e sentirmi semplicemente “oca-femmina”. Quindi…cervello in standby (meriterà un pò di ferie pure lui, no???), push up alla mano, sorrisetti stupidi, lagne e capricci, lacrima facile, aria indifesa e vocetta suadente…voglio fare l’oca giuliva e non preoccuparmi più di darmi un tono, di dimostrare spessore, di ricevere considerazione e stima, di “fare” la donna tutta d’un pezzo….
Voglio fare l’OCA GIULIVA!!!!
Voglio riposarmi…sono stufa di pensare perché tanto a quanto vedo….pensare tanto a questo mondo, quando hai una vagina tra le gambe, è solo un problema!!!

La donna …