Passa ai contenuti principali

Quando il principe non è azzurro....storia di una storia appena iniziata...

Siamo cresciute con l'idea che il principe è azzurro...
Ma se non fosse così???



Ho letto poco fa una frase davvero azzeccata:

Le streghe non sono altro che le principesse che non sono state salvate dal principe...

Magari è vero!
Forse la proverbiale "acidità" delle donne "single per scelta degli altri" (eh si...perché loro non vorrebbero essere single...) deriva proprio da questo principe che ha smarrito la strada e non è riuscito a salvare la sua principessa!!!



Ma noi stiamo alla finestra ad aspettare questo principe favoloso...rigorosamente azzurro...che in teoria ci dovrebbe travolgere con il suo fascino e il suo savoir faire per poi caricarci sul suo cavallo, rigorosamente bianco...e vissero felici e contenti.

Si si...bella storia...ma se il principe non fosse azzurro?



Mettiamo il caso che un bel giorno si affaccia alla nostra porta un uomo...non è quello che noi avremmo cercato...non è affatto azzurro...anzi, di azzurro non ha proprio nulla...però è straordinario.

Più lo guardiamo e più ci convinciamo che NON PUO' ESSERE LUI il nostro principe...perché noi uno così non lo avremmo considerato MAI. 
Ma lui non lo sa...quindi tenta di avvicinarcisi con rispetto e dolcezza e l'avvicinamento è così delicato che all'improvviso ce lo ritroviamo accanto...e ci accorgiamo che non ci dispiace averlo lì, braccio contro braccio....

...ma lui - che peraltro ci desidera e ha proprio voglia di conquistarci - non si accontenta di starci accanto e in men che non si dica è così bravo che ci ritroviamo tra le sue braccia. 
Mentre ci stringe forte come se fossimo la cosa più preziosa al mondo, noi siamo lì che pensiamo

"...non era questo che io avevo immaginato...
...non era così che avevo sognato il mio principe azzurro"

Si si...quel principe non è azzurro...non avremmo mai immaginato di ritrovarci proprio con lui, tra le sue braccia...eppure ora che stiamo lì non vorremmo stare in nessun altro posto al mondo.
Allora forse quello che che conta davvero, quello che ci fa battere il cuore, quello per cui vale la pena di "cambiare colore al principe", quello strano e nuovo principe "diverso" ce l'ha...da qualche parte, nascosto...ma ce l'ha!
E noi ci ritroviamo a passare la giornata con uno stupido sorriso impresso sul viso...


Non lo so che si fa in questi casi...stavolta non posso parlare per esperienza già vissuta, perché questa storia la sto vivendo da esattamente 5 giorni e quindi posso solo raccontarvi passo passo quello che succede, ma non ho strategie d'azione.
...della serie "vediamo come va..."
So dirvi che lui non è quello che avevo immaginato...ma quando mi tiene stretta come se fossi la cosa più importante al mondo...non c'è altro posto in cui vorrei stare.
So dirvi che non voglio buttare via tutto...non voglio fare cazzate, e devo cercare di stare calma per quanto mi stia prendendo l'ansia da "gatto in gabbia"...
So dirvi che è bellissimo avere una persona accanto tutta per me...
So dirvi che vado in giro come una tonta...con uno stupido sorriso stampato in faccia...
So dirvi che non vedo l'ora di vederlo stasera...
So dirvi che inizia a spaventarmi sempre meno tutto questo...
So dirvi che per la prima volta in vita mia...mi accorgo di piacere davvero e tanto a un uomo.
Non può essere.... :) ....veramente non riesco a crederci...




....però sono felice!
...io auguro a tutti di sperimentare una sensazione del genere...è meravigliosa...


Post popolari in questo blog

Il galateo del pompino...qualche regola in più!

...no, amici miei! Stavolta non potevo evitare di dire la mia! Dunque...partiamo dalle basi: ho trovato per caso questo fantastico post...davvero simpatico e soprattutto veritiero...
Galateo del pompino: ovvero 10 regole per viverlo al meglio
L'ho letto attentamente e, oltre a condividere quanto scritto dall'autore, io - teorica e sostenitrice della figura multifunzionale del "Trombamico" - avrei qualche regola da aggiungere.
PER LUI
#11  SIATE PROFUMATI!!! NON E' VERO CHE L'UOMO PER ESSERE UOMO DEVE PUZZARE! L'uomo che puzza è un animale!!! Allora, miei cari, PER FAVORE...VI PREGHIAMO..., se avete sentore di una notte brava o di essere nelle grazie della vostra lei...rivolgete un'attenzione in più all'igiene! Vi garantisco che accostarci ad un uomo che LAGGIU' puzza come un pesce andato a male...è la cosa peggiore che ci possa capitare!!! E quando ci disgusta "quello lì"...automaticamente cambia anche la nostra considerazione della pe…

Donne che parlano e uomini che non sanno interpretare!

Mi viene detto di non saper ascoltare! Mi viene chiesto di ascoltare e non interpretare...ma non mi riesce di farlo! E mi viene ripetuto che questo è un "difetto" di noi donne. ...per gli uomini non è così! Sarà vero???

A quanto ho capito, parlando con il mio personale Christian Grey, gli uomini seguono questo schema comunicativo:
- dicono A - perché stanno pensando A - e perché vogliono comunicare A
...e quando noi donne parliamo con loro, le nostre parole vengono automaticamente ascoltate con lo stesso criterio. Per loro, molto semplicisticamente, se diciamo qualcosa vuol dire che intendiamo quello e non altro...e stiamo cercando di comunicarla.
...non è così! Questa linearità non è da donne...
E aggiungerei...magari fosse!!!

Noi donne, normalmente (e sarei felice di conoscere anche una sola donna che non sia così!), seguiamo questa logica "alternativa":
- pensiamo A - diciamo Z - ci aspettiamo che gli uomini che ci ascoltano interpretino quella Z e capiscano che …

Operazione "oca giuliva"

Ho deciso di fare l’oca giuliva!!!


Manca poco al mio compleanno se non erro.  In questo lasso di tempo, in vista per i festeggiamenti dei miei..35, potrei mettermi a dieta, risparmiare per farmi un bel regalo, farmi prendere dall’ansia di organizzare la mia festa…invece no! Ho deciso di partire con l’operazione “Oca Giuliva”.
In che consiste quest’operazione? Bhe…per i prossimi 56 giorni mi limiterò a pensare, comportarmi e sentirmi semplicemente “oca-femmina”. Quindi…cervello in standby (meriterà un pò di ferie pure lui, no???), push up alla mano, sorrisetti stupidi, lagne e capricci, lacrima facile, aria indifesa e vocetta suadente…voglio fare l’oca giuliva e non preoccuparmi più di darmi un tono, di dimostrare spessore, di ricevere considerazione e stima, di “fare” la donna tutta d’un pezzo….
Voglio fare l’OCA GIULIVA!!!!
Voglio riposarmi…sono stufa di pensare perché tanto a quanto vedo….pensare tanto a questo mondo, quando hai una vagina tra le gambe, è solo un problema!!!

La donna …