Passa ai contenuti principali

Il mese "biologico" delle donne non comincia dal giorno 1...

Vi confesso che posso scrivere questo post solo perché mi trovo nel momento più "peace and love" del mio ciclo e quindi ho serenità sufficiente per dire le cose come stanno!



E' abitudine dire..."un mese ha solo 30 giorni...passa subito..."
In teoria è vero...stiamo scartando le uova di Pasqua e paf siamo ad Halloween...ma nella realtà femminile un mese dura molto più a lungo!



Innanzitutto il mese di noi donne non inizia il giorno 1 ma il giorno in cui finisce il ciclo mestruale!
Quello è il giorno "d'inizio", il "giorno della liberazione", il giorno della "rinascita". 
Quel giorno ci sentiamo serene, felici, rinnovate...pronte a scalare il mondo.
Nulla può turbare la nostra pace interiore e ci sentiamo delle dee nella nostra statuaria libertà.
Quelli sono i giorni in cui "i problemi si risolvono...", "a tutto c'è rimedio", "l'importante è la salute", "vogliamoci tanto bene"...ecc ecc ecc



Dura poco, miei cari...come ogni cosa bella...anche questo stato di fatto ha le ore contate...eh si, perché dopo due o tre giorni di questo delirio di serenità...ecco pronta l'ovulazione! 
Quando noi ovuliamo e comunque durante tutto il periodo fertile, bando alle esaltazioni di candore e serenità, sviluppiamo un'attrazione erotica verso qualsiasi cosa si muova e abbia vita.
Siamo capaci di scendere dal piedistallo sul quale due secondi prima ci sentivamo statue e allungarci in qualunque talamo di piacere. Se lui ci sfiora o anche solo ci guarda, noi siamo pronte e ben disposte a spolparcelo.
I nostri ormoni sono a palla, la prostglandina viene prodotta a fiumi, l'ipofisi è sempre all'opera...ci sentiamo belle, attraenti, sexy, conquistatrici...siamo capaci di sonore e goduriose copulazioni...con buona pace e grande gioia dei nostri uomini, travolti da quest'onda di passione.
Quelli sono i giorni nei quali "...tutto si risolve...ma ci possiamo pensare dopo una sveltina???"



Anche questa fase ha le ore contate.
Una volta terminata l'ovulazione e superato il periodo fertile, ha inizio la fase "pre-mestruale".
Chiunque abbia a che fare con la Sindrome Pre-Mestruale in prima persona (donne) o di riflesso (uomini) ne ha un terrore reverenziale!
Questa è la fase più lunga e difficile del mese...si inizia con le ansie, di tutti i tipi e di tutti i colori, poi ci gonfiamo, passiamo allo specchio e vedendoci nettamente più ingombranti ci deprimiamo, e allora...grandi lacrime e lamentazioni!
Ma qualcosa puntualmente va storto...e quelli sono i giorni nei quali "oddio...il mondo sta finendo...io sto per morire...nulla si risolve...sono destinata all'infelicità, alla sofferenza e alla dieta perenne..." ecc.
I poveri uomini che due giorni prima si lasciavano cavalcare da noi amazzoni insaziabili, ora ci guardano stupiti e attoniti e non capiscono perché adesso non ci si possono nemmeno avvicinare...perché li odiamo profondamente...perché passiamo il nostro tempo a fare scenate isteriche per un capello fuori posto e a rinfacciare loro che durante le precedenti "cavalcate" sono stati degli egoisti-bastardi (infondo nella loro semplicità maschile...ce la siamo goduta entrambi!) ...perché li accusiamo di non comprenderci e di non darci sufficiente affetto e coccole...

In due parole...meglio per gli uomini tenersi alla larga!!!



La Sindrome Pre-Mestruale ha una durata variabile, in alcuni casi "difficili" dura anche oltre 10 giorni.
Insomma...un vero inferno per noi donne che proviamo una terribile e sincera sofferenza inside!!! Non siamo più padrone di noi stesse, non abbiamo lucidità, non siamo tranquille, siamo incapaci anche di decidere che film guardare. E poi ci ingozziamo di schifezze che normalmente non mangeremmo mai, non accettiamo alcuna replica alle nostre parole e rispondiamo rabbiosamente a chiunque entri nel nostro territorio!
Questi sono i giorni in cui la nostra comunicazione col mondo avviene ringhiando, abbaiando o singhiozzando...

Finalmente passa anche questa fase...una mattina ci svegliamo e mentre facciamo plin plin ci accorgiamo che ci sta tornando il ciclo!!!
Una liberazione! Quasi ci viene da piangere, un pò per l'emozione e un pò perché i nostri ormoni sono fortemente instabili...però siamo sollevate, consapevoli che il periodaccio sta per finire e felici! Sì, è vero, un pò di dolore all'inizio del ciclo lo proviamo, ma...stiamo per tornare padrone di noi stesse...almeno per buoni 15 giorni!

Il nostro "mese" di donne è questo...e scorre tra il tormentato "sali-scendi" degli ormoni e il ticchettio del nostro orologio biologico...

...poi gli uomini si stupiscono che siamo isteriche!


Post popolari in questo blog

Il galateo del pompino...qualche regola in più!

...no, amici miei! Stavolta non potevo evitare di dire la mia! Dunque...partiamo dalle basi: ho trovato per caso questo fantastico post...davvero simpatico e soprattutto veritiero...
Galateo del pompino: ovvero 10 regole per viverlo al meglio
L'ho letto attentamente e, oltre a condividere quanto scritto dall'autore, io - teorica e sostenitrice della figura multifunzionale del "Trombamico" - avrei qualche regola da aggiungere.
PER LUI
#11  SIATE PROFUMATI!!! NON E' VERO CHE L'UOMO PER ESSERE UOMO DEVE PUZZARE! L'uomo che puzza è un animale!!! Allora, miei cari, PER FAVORE...VI PREGHIAMO..., se avete sentore di una notte brava o di essere nelle grazie della vostra lei...rivolgete un'attenzione in più all'igiene! Vi garantisco che accostarci ad un uomo che LAGGIU' puzza come un pesce andato a male...è la cosa peggiore che ci possa capitare!!! E quando ci disgusta "quello lì"...automaticamente cambia anche la nostra considerazione della pe…

Donne che parlano e uomini che non sanno interpretare!

Mi viene detto di non saper ascoltare! Mi viene chiesto di ascoltare e non interpretare...ma non mi riesce di farlo! E mi viene ripetuto che questo è un "difetto" di noi donne. ...per gli uomini non è così! Sarà vero???

A quanto ho capito, parlando con il mio personale Christian Grey, gli uomini seguono questo schema comunicativo:
- dicono A - perché stanno pensando A - e perché vogliono comunicare A
...e quando noi donne parliamo con loro, le nostre parole vengono automaticamente ascoltate con lo stesso criterio. Per loro, molto semplicisticamente, se diciamo qualcosa vuol dire che intendiamo quello e non altro...e stiamo cercando di comunicarla.
...non è così! Questa linearità non è da donne...
E aggiungerei...magari fosse!!!

Noi donne, normalmente (e sarei felice di conoscere anche una sola donna che non sia così!), seguiamo questa logica "alternativa":
- pensiamo A - diciamo Z - ci aspettiamo che gli uomini che ci ascoltano interpretino quella Z e capiscano che …

Operazione "oca giuliva"

Ho deciso di fare l’oca giuliva!!!


Manca poco al mio compleanno se non erro.  In questo lasso di tempo, in vista per i festeggiamenti dei miei..35, potrei mettermi a dieta, risparmiare per farmi un bel regalo, farmi prendere dall’ansia di organizzare la mia festa…invece no! Ho deciso di partire con l’operazione “Oca Giuliva”.
In che consiste quest’operazione? Bhe…per i prossimi 56 giorni mi limiterò a pensare, comportarmi e sentirmi semplicemente “oca-femmina”. Quindi…cervello in standby (meriterà un pò di ferie pure lui, no???), push up alla mano, sorrisetti stupidi, lagne e capricci, lacrima facile, aria indifesa e vocetta suadente…voglio fare l’oca giuliva e non preoccuparmi più di darmi un tono, di dimostrare spessore, di ricevere considerazione e stima, di “fare” la donna tutta d’un pezzo….
Voglio fare l’OCA GIULIVA!!!!
Voglio riposarmi…sono stufa di pensare perché tanto a quanto vedo….pensare tanto a questo mondo, quando hai una vagina tra le gambe, è solo un problema!!!

La donna …